22 gennaio 2007

Torte

Sopra: old fashioned chocolate cake (Nigella - Feast) e sullo sfondo torta pere e cioccolato

sopra e sotto: torta pere e cioccolato (mia ricetta)

17 gennaio 2007

Per stasera siamo vegetarianiindiani...

E' una di quelle sere così - ad cazzum come mi piace dire - e sto in cucina perchè non ho voglia di avere a che fare con il mondo, il mio mondo.

Ho a portata di mano il libro di Madhur che non ho ancora rimesso a posto dall'ultima volta che è stato usato e così mi dico, dai vediamo che riusciamo a mettere insieme...

Avevo tutti gli ingredienti per preparare un "mushroom and pea curry" - un curry di piselli e funghi dove curry non sta altro che per "un qualcosa con dentro un po' di panna..." - secondo una mia libera interpretazione.

Dopo aver pulito i funghi, li faccio soffriggere in una base di semi di cumino, aglio e peperoncino. Ma non mi sento soddisfatta e ci aggiungo del coriandolo tritato.

La cucina è fantasia. E anche un po' ad cazzum.

Secondo il mio libro di cucina indiana a prova di fesso, il concentrato di pomodoro va aggiunto dovunque e quindi anche qui...in questo caso insieme ai piselli. E poi bisogna aggiungere - come curry comanda - la panna acida.

Ho pensato...e che? Solo questo? Non ho pane a casa...facciamo un po' di riso... ho usato il basmati che ho comprato sabato in un fantastico negozio che ho scovato in quel di Milano e che vende cibarie asiatiche-africane-sudamericane...roba che non trovi nei supermercati poshissimi tipo esselunga.

Il piatto è venuto carino ed anche buono. Molto leggero nonostante quella cucchiaiata di panna che ci ho messo...

Direi che anche i vegetariani si possono divertire...ma senza offesa per nessuno... VUOI METTERE CON UNA BISTECCA???

(Comprato dall'Anto che, come me, è una fan dei vegetariani...)

12 gennaio 2007

Pollo Tikka Masala

Ispirata da un curry preparato da Anna del forum di Nigella e, dato che avevo da

poco acquistato un libro dell'indiana Madhur Jeffrey, mi sono rimboccata le maniche ed ho deciso di preparare un pollo tikka masala.

La preparazione è lunga; i pezzi di pollo devono riposare per 24 ore in una marinata di yogurt, garam masala, peperoncini, cumino, coriandolo, limone ed altre spezie.

Dopo la marinatura, il pollo deve essere cotto in forno per circa 25 minuti... ed intanto che cuoce, si va avanti con il resto della ricetta...

Preparo una base con varie spezie - cannella, cumino, zenzero, peperoncino - e poi ci aggiungo quello che è rimasto della marinata del pollo.

Quindi, aggiungo mezza lattina di pomodori pelati e lascio andare per un po'. Alla fine, dopo circa 20 minuti di cottura a fuoco lento, si aggiunge il pollo cotto al forno con tutti i liquidi che restano nella teglia e - mentre il tutto si amalgama bene - si prepara il riso.

Per qualche strano motivo ho messo della curcuma nell'acqua di cottura del riso e quindi è venuto fuori un po' giallo... e nel complesso, un po' troppo arancione!!!! Non si vede niente!

Se il pollo è piaciuto? La risposta è stata "Mmmm...".

Dopo due giorni di lavoro ottengo solo un "mmmm..." Mmmm...

04 gennaio 2007

Cupcakes!

Ieri sera avevo voglia di pasticciare un po' in cucina e, dato che oggi è il compleanno di una mia collega, ho pensato di preparare qualcosina da portarle - non avrei saputo cosa regalarle altrimenti... Ho messo in forno 9 muffins che ho preparato seguendo la ricetta dei cupcakes di Nigella (da How to be a domestic Goddess) e poi ho preparato una glassa fatta con philadelphia, zucchero a velo (tanto!) e limone. Per cambiare un po' e non fare tutti i muffins uguali, ho stemperato un po' di colorante alimentare rosso nella glassa bianca ed è venuto fuori un bel colore rosa pastello. Non contenta, ho aperto una confezione di stelline di zucchero colorate ed ho selezionato quelle rosa e quelle bianche e le ho messe sui dolcetti... Non sembrano fatti in pasticceria??? Sono bellissimi, troppo carini da vedere! Spero siano anche buoni... Ho un futuro davanti a me?

03 gennaio 2007

Anno nuovo...

... vecchia solfa! Mi vergogno terribilmente per non aver aggiornato per oltre un mese il mio blog ma a dicembre 2006 ne sono successe di ogni... non un attimo di respiro, l'ansia è stata un'asfissiante presenza per tutto il tempo che ha preceduto le feste. A dire la verità non mi sono neanche impegnata più di tanto a cucinare qualcosa degno di essere riportato qui... le solite cazzate che si fanno quando non si ha voglia di impegnarsi. Quindi niente foto, niente storielle divertenti o carine, niente di niente. Se ho dei propositi per l'anno nuovo? No. Niente di che. Solo mi auguro che passi. Ah, e anche che io riesca a smettere di rincorrere la felicità, la serenità e le persone e le cose che potrebbero rendermi felice e serena.

20 novembre 2006

Dalla scuola con furore

Queste uova le ho preparate a scuola qualche settimana fa e, dato che tra noi alunni hanno avuto un gran successo, ho pensato di prepararle anche a casa per Luca. Ho usato tre uova per quattro sformatini - le ho lavorate insieme ad un quarto di latte ed uno di panna, sale, grana ed erba cipollina. Ho imburrato e spolverizzato di formaggio quattro stampini, vi ho versato il composto suddivito più o meno equamente e ho messo il tutto in forno a bagnomaria per mezz'ora. Mentre le uova erano in forno, ho preparato delle zucchine croccanti al curry - in pratica ho saltato due zucchine tagliate a dadini in una padella con olio e aglio e vi ho aggiunto un cucchiaio di pasta di curry per dargli sapore ed un po' di colore. Ora il piatto è pronto! Anche la presentazione è carina... devo far vedere la foto allo chef così capirà che il diploma che mi prendo me lo merito tutto!!!

Un altro compleanno

Quello di mio padre. Stessa settimana di quello di Max, stessa cena, altra torta. Questa è una crostata di limone e l'ho presa dal libro Passione di Gennaro Contaldo (grandissimo cuoco amalfitano che esercita, manco a dirlo, in quel di Londra - beato lui).

Ho preparato una julienne di bucce di limone e l'ho messe a bollire in uno sciroppo di acqua e zucchero per una decina di minuti, finchè l'amaro non è andato via.

Poi ho steso della pasta frolla su una teglia e vi ho versato dentro un mix di ricotta, uova, zucchero, succo di limone, farina e albumi montati a neve.

Ho messo la torta in forno per circa un'ora ed a metà cottura ci ho aggiunto sopra le bucce di limone.